.
Annunci online

Letture interessanti
post pubblicato in Giustizia, il 31 marzo 2010

Ho appena finito di leggere "Dalle parti degli infedeli" di Sciascia.

Un vescovo dedito alle cose dell'anima che si trova suo malgrado a frapporsi fra la Chiesa e le cose degli uomini.


La prosa di Sciascia, una storia realemnte avvenuta, una piccola storia vera per la memoria della storia grande, l'Italia degli anni '50.

Imperdibile.

Claudia Esposito





permalink | inviato da lelani il 31/3/2010 alle 18:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Daniele Luttazzi - La guerra civile fredda
post pubblicato in Principi, il 23 marzo 2010




permalink | inviato da lelani il 23/3/2010 alle 15:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Elsa Morante
post pubblicato in Principi, il 22 marzo 2010

Gira online questo scritto di Elsa Morante che mi hanno spedito e lo riporto:

"Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di  delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la  condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto. Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto. Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei. Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente a causa del suo stile enfatico e impudico.

In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano. Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare”.

Così scriveva di   Benito Mussolini.

Claudia Esposito

 

 




permalink | inviato da lelani il 22/3/2010 alle 10:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Per la libertà di stampa - 3
post pubblicato in Principi, il 19 marzo 2010
 
Nonostante  i professionisti che lavoreranno senza alcun compenso, davanti e dietro le quinte,  l'iniziativa Raiperunanotte costerà circa  130.000 euro. Serve quindi un contributo.
Se almeno 50.000 persone versano 2,50 euro l'iniziativa sarà coperta economicamente.

Qui accanto trovate il link al sito RaiPerunaNotte dove troverete tutte le informazioni utili e potrete contribuire a finanziare l'iniziativa.
 
Io ho versato i miei stamattina con PayPal, rapido, comodo e senza problemi.
Invito chiunque passasse di qui a fare altrettanto.
Saluti
Claudia




permalink | inviato da lelani il 19/3/2010 alle 20:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Libertà d'informazione
post pubblicato in Principi, il 16 marzo 2010

Giovedì  25 Marzo 2010  al Paladozza di Bologna  ci sarà una serata speciale di Annozero. Una puntata speciale, che non andrà in onda ( a parte  per gli abbonati Sky, per i quali Current tv assicurerà copertura all'evento).ma potranno vederla quelli che andranno  a  Bologna a seguirla  e a dimostrare la loro solidarietà. L'iniziativa è della Federazione Stampa Italiana.e si chiama Rai per una notte. Non ci sono treni dopo una certa ora da Bologna per Padova. Applaudite anche per me.
Saluti 
Claudia






permalink | inviato da lelani il 16/3/2010 alle 18:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Per la libertà di stampa -2
post pubblicato in Giustizia, il 8 marzo 2010




permalink | inviato da lelani il 8/3/2010 alle 16:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Per la libertà di stampa - la nostra libertà e la nostra stampa
post pubblicato in Giustizia, il 8 marzo 2010
      
    La Rai , la Rai nostra pubblica nazionale di tutti, ha sospeso i talk shows di approfondimento
    politico: Annozero, Balllarò,Porta a Porta, L'ultima parola. Motivo: il rispetto della par condicio durante l'ultima parte del periodo elettorale ( le prossime elezioni regionali), evitandorischi di sanzioni da parte della AgCom - autorità garante per le telecomunicazioni -. E faccio notare che l'espressione "evitare rischi di sanzioni", usata da un membro del Cdl della Rai è veramente la nota del coraggio di queste persone davanti alla classe politica. Questi che dovrebbero rappresentare i giornalisti liberi della Rai, hanno <evitato il rischio di.....>. Stupefacente nella sua semplicità. DIce tutto: i giornalisti fanno i giornalisti  (quelli che mi piacciono e anche quelli che detesto), gli amministratori sono la voce della classe politica che Governa questo paese. Mi spiego.
Prevenire è meglio che curare. Curare cosa? Non sia mai che qualcuno si faccia un'opinione su chi votare. Perchè è chiaro che, se i politici fanno la figura di loschi individui ammanicati con persone dalla reputazione diciamo dubbia- per non dire persone attualmente indagate -, come Bertolaso, oggi indagato dopo essere stato osannato fino all'altro ieri( per dirna uno), è chiaro che qualcosa si deve fare per corere ai ripari, no?
Vespa ha detto secondo me la cosa giusta, cioè che hanno chiuso tutti i talk shows per colpire Annozero. E Santoro anche ne ha detta una giusta quando ha replicato: - E non vi sembra ancora più grave? -
Io sono un filo preoccupata per il mio paese.
Claudia   Esposito






permalink | inviato da lelani il 8/3/2010 alle 16:40 | Versione per la stampa
1968, Olimpiadi di Città del Messico
post pubblicato in Immagini, il 5 marzo 2010
  Tommy Smith  e  John Carlos





permalink | inviato da lelani il 5/3/2010 alle 13:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Letture interessanti -2
post pubblicato in Uomini, il 4 marzo 2010

Ho appena finito di leggere "La mafia ha vinto", intervista di Saverio Lodato a Tommaso Buscetta, il primo pentito,  quello che ci ha permesso di sapere tantissimo di quello che sappiamo sulla mafia siciliana.

Ne esce fuori un ritratto inedito, rispetto a qualsiasi cosa si possa sentir dire , si sia sentita dire, su quest'uomo, sul suo passato di mafioso ma anche sulla sua vita di pentito. La differenza fra la percezione che si può avere di Buscetta e questa intervista - la maggior parte dei fatti riportati sono passati per i tribunali, dunque verità incontestabili e  incontestate anche dai diretti interessati di quelle vicende - è enorme.

Un libro che si legge volentieri, e interessantissimo per la quantità e la qualità delle vicende che vi sono narrate e anche perchè ripercorrendo la sua storia personale, Buscetta ripercorre la storia dell'intera organizzazione criminale di cui ha fatto parte per quarant'anni; lui, nato nel 1929 e entrato affiliato a diciotto anni e arrivato fino ai vertici di Cosa Nostra. Una testimonianza unica per quantità e qualità delle cose che ci racconta..anche di noi, purtroppo,  che di Cosa nostra non facciamo parte.

Da leggere.

Claudia Esposito



permalink | inviato da lelani il 4/3/2010 alle 20:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia febbraio        aprile
calendario
cerca